LEGGI I PRIMI DUE CAPITOLI
ACQUISTA IL LIBRO
Disponibile nella versione ebook sulle principali piattaforme.

Sei sicuro di non essere solo in questo mondo?

Se ne sei convinto dipende solo dal fatto che non hai ancora letto
"OCTOFLEXUS"

Una catastrofe inimmaginabile consente una scoperta incredibile che cambierà il tuo modo di concepire la vita.

Dal mare viene la risposta alle domande più profonde che l’umanità si è sempre posta. Ora non ci sono più segreti per la mente umana.

Ma tutto questo avrà un solo effetto: dal momento in cui l'apprenderai e per il resto della vita ti accompagnerà una terribile verità!

Sandro Di Nardo è nato a Roma nel 1948. Felicemente sposato, ha tre figlie e due nipotini. Questo è il suo primo romanzo. Ha lavorato per 30 anni nella più importante agenzia di stampa italiana dove ha acquisito grande esperienza nel campo dell'informazione. La sua prima passione è stata la musica e in questo settore ha raccolto vari successi vendendo i suoi dischi in tutto il mondo, sia in qualità di compositore che come autore di testi. Inoltre, ha scritto programmi per il computer che hanno rappresentato i primi passi concreti verso la cibernetica e ha approfondito studi nel campo della fisica. Nel romanzo Octoflexus rivela a tutti il risultato di anni di studi e intuizioni.

COMMENTI DEI LETTORI

« Romanzo affascinante per i contenuti che mettono seri dubbi sull'origine dell'uomo sulla terra, sulla realtà che viviamo ogni giorno e sulle persone che ci circondano, addirittura i nostri cari. Ricco di spunti per meditare sull'uso del cervello umano. Il finale inatteso lascia perplessi e pieni di dubbi. Lo consiglio a chi vuole vedere oltre le apparenze quotidiane. »

- Simone F.

« L’Octoflexus è un romanzo con sviluppi veramente intriganti, inaspettati. Il finale però mi ha sconvolta. »

- Elisa R.

« Dopo aver letto questo romanzo ogni volta che mi guardo intorno vedo tutto in modo diverso, specialmente le persone che mi circondano. »

- Andrea G.

« Mi ha colpito molto lo schema della struttura e delle funzioni del nostro cervello, ma mi ha anche molto impressionato perché se le cose stanno così mi preoccupa assai. »

- Gaetano D.

« Nel romanzo mi hanno incuriosito e impressionato quei riferimenti storici, scientifici e archeologici perché rivelano molti misteri. Più si va avanti nella lettura e più ti senti coinvolto fino ad essere costretto a rivedere la storia che abbiamo studiato a scuola. Molto bello. »

- Giulia C.